Paypal

Supporta le nostre attività!

Amount:   EUR

Print

TORNIAMO AD EMOZIONARCI

Written by Super User. Posted in Editoriale

Dopo l'antipasto di Campionato (come si usa dire nel calcio) Dolphins - Coco Loco di due settimane fa, con il prossimo week end si entra nel vivo del 22° Campionato Nazionale.
Diverse le gare in programma che ci riporteranno, inevitabilmente, nei luoghi a noi cari ed abituali, le palestre.
Ed è in quel rettangolo di gioco torneremo a fare ciò che ci riesce meglio: emozionarci!
Torneranno in campo gli atleti, lo faranno i dirigenti. Ci sarà qualcuno che con il suo fischio e la sua presenza, indispensabili, cercherà di far rispettare le regole.
Ci sarà chi correrà da una parte all'altra della palestra per assicurarsi che tutto sia in ordine.
E ci sarà chi si siederà in tribuna ad osservare questa apoteosi.
Saranno quelli che poco prima vi hanno preparato alla gara, vi hanno dato l'ultima pacca sulle spalle prima di lasciarvi alle disposizioni del mister.
Sono i vostri genitori, i vostri amici, i vostri assistenti, i vostri tifosi pronti ad applaudirvi ed emozionarsi ancora.
Emozionarsi. Quante volte ci capita nella vita!
Una delle ultime occasioni che è capitato a me si è verificato lo scorso week end durante il Raduno della Nazionale e lo Stage degli Arbitri.
Ritrovare, dopo il successo Europeo, i nostri azzurri è stata una emozione forte. Accogliere i nuovi atleti convocati ed i nuovi componenti dello Staff è stata una emozione intensa.
Ritrovare tutti i ragazzi così come li avevo lasciati a luglio carichi di entusiasmo, determinazione e voglia di ricominciare è stato edificante.
Siete un gruppo straordinario. Continuate ad esserlo ogni giorno. Questa è la vostra forza!
Ritrovare 40 arbitri per lo Stage di inizio stagione tra vecchi e nuovi è stata una emozione che mi ha particolarmente toccato. Qui c'è qualcosa che va al di là del ruolo; qui c'è una conoscenza ed un amicizia decennale con alcuni di loro; qui c'è un lavoro importante realizzato insieme.
Emozionarsi non è un sinonimo di debolezza, ma di grandezza, di amore profondo per questo sport.
Nel giro di qualche giorno l'intera Federazione si è messa in movimento. La macchina organizzativa ed operativa è viva a pieno regime.
Questo è il nostro sport amici.
Uno sport capace di coinvolgerci fino alle lacrime.
Uno sport capace di regalarci emozioni che non hanno eguali.
Uno sport capace di unire intere generazioni ed appassionare un numero sempre maggiore di spettatori estasiati.
Noi siamo quelli di sempre.
Quelli che questo sport c'è l'hanno nella pelle!
Noi siamo quelli che si arrabbiono, battono i pugni, ma a fine gara stringono in un abbraccio l'avversario.
Noi siamo quelli che sono ancora capaci di emozionarsi per una piccola pallina spinta da un impercettibile tocco e che entrando in rete ci fa esplodere di gioia.

Noi siamo il Wheelchair Hockey!

Buon campionato a tutti.