Paypal

Supporta le nostre attività!

Amount:   EUR

Editoriale

  • Una settimana ricca di sorprese!

    Antonio Spinelli

    Commentare una settimana così significativa per la nostra Federazione non è per nulla semplice. Volendo andare per ordine ritengo importante partire dai complimenti del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, il quale anche al di là dei ruoli istituzionali e degli impegni...

    Read more: Una...

Black Lions Venezia Campione d'Italia, Rangers Bologna e Madracs Udine in A1

on .

"Spettacolare" questo l'aggettivo che il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli ha usato per definire il nostro sport e la finale svoltasi ieri pomeriggio tra Black Lions Venezia e Sharks Monza. 

Una giornata lunga ma piena di emozioni quella di ieri durante la quale sono stati definiti i verdetti della stagione. tutte decisive infatti le partite tanto di A1 che di A2 svoltesi presso il Pala Ge.Tur. 

Per iniziare l'incontro tra Madracs Udine e Albalonga. Nonostante la grinta dei laziali guidati da Diosi, eletto Miglior Mazza delle Fasi Finali, sono i verde neri di Comino a imporsi con il risultato di 5 a 2. I friulani, però, devono attendere il termine della seconda partita per festeggiare l'attesissima e storica promozione in A1. I Rangers Bologna, tra l'altro, partono sottotono e alla metà dell'incontro erano sotto di 3 a 0. La reazione d'orgoglio del duo Liccardo-Bortolini non si fa attendere e arriva puntuale fissando il risultato finale sul 3-5. 

La classifica finale del Campionato Italiano di A2 vede quindi al primo posto i Rangers Bologna, al secondo i Madracs Udine e a seguire Blue Devils e Albalonga.

Nella finalina 3-4 posto i Leoni Sicani, orfani dello squalificato Licari, nulla possono contro i Cocoloco Padova decisi a non scendere dal podio del wheelchair hockey. La prestazione opaca dei Leoni Sicani, chiaramente sottotono, permette a Mister Camporese di regalare l'emozione di scendere sul parquet del Pala Ge Tur durante una finale alle giovanissime leve giallo nere.

Coloratissima e partecipatissima la finale scudetto tra Black Lions Venezia e Sharks Monza. Una finale molto tattica, che le due squadre hanno preparato nei dettagli che si sono rivelati decisivi. I biancorossi di Muratore rimangono ingabbiati dalla preparatissima e concentratissima difesa dei lagunari che hanno saputo mantenere calma e concentrazione per tutta la durata dell'incontro ed essere freddi a sufficienza per chiuderlo quando necessario. 

Tricolore sul petto dei Black Lions Venezia che conquistano il titolo per la prima volta nella loro storia a sigillo di un percorso di crescita sotto gli occhi di tutti.

Una crescita che contraddistingue tutto il movimento, come sottolineato dallo stesso Pancalli durante la premiazione. "Uno sport che ha tutte le carte in regola per entrare nel circuito delle Paralimpiadi." - ha affermato nel saluto della cerimonia di premiazione durante la quale ha voluto omaggiare e celebrare anche la Nazionale Italiana che ha conquistato l'argento europeo nell'estate 2016.

 Grandi festeggiamenti anche per i giovanissimi premiati con i premi individuali Bercaru Marius (Madracs Udine) come miglior portiere, Diosi Lorenzo (Albalonga) miglior mazza e Ottonelli Riccardo (Blue Devils Genova) miglior stick.

 

Black Lions VE e Sharks Monza in finale, ancora tutto da decidere in A2

on .

Le 22esime Fasi Finali del Campionato Italiano di Wheelchair Hockey sono entrate nel vivo!

Dopo la presentazione e la cerimonia di apertura, svoltasi ieri nel primo pomeriggio, sono state le emozioni del campo a prendere il sopravvento. 

Le quattro finaliste del campionato di A2 si stanno affrontando decisamente a viso aperto: nonostante si siano già disputate quattro gare l'esito è tutt'altro che scontato. 

Al momento alla guida del girone si trovano i Rangers Bologna che hanno battuto ieri Albalonga Wheelchair Hockey con il risultato di 8 reti a 1, e nella mattinata odierna si sono imposti sui Madracs Udine per 8 a 6 al termine di un incontro avvincente e combattuto fino agli ultimi secondi. 

I friulani sono ancora in piena corsa per centrare la promozione nella massima serie in virtù della vittoria di ieri contro i Blue Devils Genova per 5 reti a 2. 

Anche i liguri non abbandonano le speranze di promozione, infatti il risultato positivo ottenuto contro Albalonga (4-2) lascia aperte tutte le possibilità per i ragazzi di Mister Merlino.

Nonostante i risultati non lascino speranze per i giallo neri laziali va dato onore alla prestazione dei ragazzi di Mister Carducci che dopo una rifondazione quasi totale della squadra seguita al ritiro di Michele Fierravanti, ha saputo reclutare e formare alcuni giovani talenti tra i quali spicca il giovanissimo Diosi Lorenzo.

Nel pomeriggio è scesa in campo la serie A1 e con loro i tantissimi e coloratissimi tifosi che hanno animato gli spalti soprattutto in occasione del Derby veneto della prima semifinale. 

Black Lions Venezia (Vice-campioni d'Italia in carica) e Cocoloco Padova (campioni uscenti) si sono scontrati senza esclusione di colpi, dando spettacolo sul parquet del Pala Ge.Tur..Una partita molto sentita non solo per la vicinanza geografica tra le due compagini ma anche per la presenza di tantissimi ex da ambo le parti. 

Alla fine l'hanno spuntata di misura (1-0) i Black Lions Venezia grazie alla rete di Giliberti Pietro. Nonostante la sconfitta i padovani hanno dimostrato una grande compattezza di squadra e hanno offerto una prestazione davvero encomiabile. Si chiude così il ciclo dei Cocoloco che da tre anni dettava legge nel campionato aggiudicandosi ben tre Campionati Italiani, 2 Supercoppe Italiane, 2 Coppe Italia e una Champions Cup.

La seconda semifinale vedeva opporsi gli Sharks Monza ai Leoni Sicani. Dopo qualche minuto di equilibrio e studio i bianco-rossi i Muratore si sono imposti in maniera perentoria sugli avversari. I Leoni di Santa Margherita Belice hanno provato ad arginare la corazzata di Mister Della Torre, nonostante i tentativi del trio Nicolosi - Licari - Caruana e l'energia di Mister Sanfilippo che fino alla fine ha provato a spronare i suoi, sono i brianzoli a conquistare la finalissima scudetto.

La giornata dei verdetti sarà, quindi, domani: alla presenza del Presidente del Comitato Paralimpico Italiano, Luca Pancalli, e del Presidente della Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, Marco Rasconi si svolgeranno le partite decisive che decreteranno chi approderà nella massima serie e chi si aggiudicherà il tricolore. 

Anche domani non perdetevi lo streaming realizzato in collaborazione con Ability Channel e le emozioni che solo questo sport sa regalarci!

 

22esime Fasi Finali Campionato Italiano di Wheelchair Hockey - “Insieme per andare oltre”

on .

È tutto pronto al Villaggio Ge.Tur di Liganano Sabbiadoro per le Fasi Finali del 22esimo Campionato Italiano di Wheelchair Hockey che si svolgeranno dal 24 al 28 maggio p.v. Si attende solo il fischio di inizio dei match che arriverà giovedì pomeriggio. Gli incontri occuperanno le intere giornate di venerdì e sabato fino al momento più atteso: la finalissima il 27 maggio alle ore 16.00.

Otto squadre sono pronte a dare spettacolo per conquistare lo scudetto o la promozione nella serie iridata.

Cocoloco Padova, attuale detentrice del titolo; Black Lions Venezia, vice campioni italiani in carica, Sharks Monza e Leoni Sicani saranno le quattro compagini che a partire da venerdì pomeriggio saranno vita ai playoff scudetto. Madracs Udine, Rangers Bologna, Albalonga Wheelchair Hockey e Blue Devils Genova le quattro squadre di A2 che hanno guadagnato l’accesso alle Fasi Finali per conquistare i due posti disponibili nel prossimo campionato di A1. Saranno proprio loro a scendere in campo per primi dopo la cerimonia di apertura di Giovedì 25 maggio alle ore 14.45. Tutte le partite saranno trasmesse in diretta streaming grazie alla partnership tra FIWH e Ability Channel.

Quello delle Fasi Finali è sempre un momento emozionante e collettivo che, anche se vissuto di persona solo da alcuni dei protagonisti che di weekend in weekend entusiasmano le nostre palestre, raccoglie tutti e ciascuno, atleti, arbitri, classificatori, dirigenti, volontari, tifosi, parenti, amici, familiari, o semplici curiosi che si ritrovano in una piazza o nelle vicinanze di un palazzetto” – afferma il Presidente Federale Antonio Spinelli.” Lo slogan “Insieme per andare oltre” punta proprio a sottolineare come il lavoro di squadra e l’unione del movimento sia fondamentale in questa fase. Dopo il riconoscimento a Federazione Sportiva Paralimpica, FIWH non ha sulla carta davvero più nulla da invidiare a tanti altri sport. “E’ necessario riscoprirsi uniti, serve saper guardare oltre il proprio contesto di squadra, serve mettersi al servizio del movimento. – spiega Spinelli - Proprio come avviene in un abbraccio a inizio partita dove ciascuno accetta un compromesso, si impegna in un ruolo e oltre il ruolo, si mette a disposizione del mister e dei compagni così ciascuna squadra, ciascun atleta può dare qualcosa per aiutare la FIWH e il movimento a continuare a crescere.”

 

Per questo in parallelo alla parte sportiva le Fasi Finali si offrono anche come momento di confronto per i vari settori federali come ad esempio il Settore Nazionale Arbitri, quello dei Classificatori, il Consiglio Federale che si riunirà domenica 28 maggio. Da domenica torneranno protagonisti anche gli azzurri del wheelchair hockey, per ottimizzare la preparazione ai convocati si aggiungeranno alcuni ospiti che impegneranno gli azzurri in alcuni test amichevoli nel corso del raduno.

 

I CONVOCATI DEL RADUNO a LIGNANO SABBIADORO 28-31 MAGGIO 2017

 

TONIOLO Fabio (Coco Loco)
GRAZIANO Roberto (Magic To)
LAZZARI Daniele (Thunder)
DI RUZZA ILaria (Black Lions VE)
VITTADELLO Luca (Coco Loco)
FERRAZZA Marco (thunder)
BORTOLUZZI Emiliano (Thunder)
MURATORE Mattia (Sharks MB)
FELICANI Andrea (Warriors MN)
SCIUVA Davide (Bleu Devils GE)
COMINO Claudio (MadracsUD)
JIGNEA Jon (Black Lions VE)