Paypal

Supporta le nostre attività!

Amount:   EUR

Editoriale

  • ABBIAMO IL DOVERE DI CREDERCI

    Antonio Spinelli

    Mi ritrovo, come ogni giorno della settimana, davanti al pc a leggere e rispondere alle diverse email istituzionali che mi arrivano. Sulla mia scrivania il solito, immancabile caos. Fogli e documenti ovunque, corrispondenza da evadere e tanto da fare. Tra le mani ho la lettera inviatami dalla...

    Read more: ABBIAMO IL...

ROMA TRE VOLTE CAMPIONE D'ITALIA

on .

Eccoli i campioni d'Italia 2013. Sono ancora loro per il terzo anno consecutivo, i Thunder Roma. Una finale sudata, finita ai tempi supplementari. Un duello che ha tenuto il pubblico senza fiato fino all'ultimo. Erano partiti agguerriti i Coco Loco Padova. Per loro era la partita più attesa. L'anno scorso erano arrivati secondi a questa stessa finale, ed erano contenti perché non se l'aspettavano: sono stati loro la vera sorpresa del 2012. Poi, nei mesi successivi, contro la stessa Roma hanno vinto la Coppa Italia e qui a Lignano Sabbiadoro (UD), dove si sono appena concluse le fasi finali del 18.mo Campionato Italiano di hockey in carrozzina elettrica, solo tre giorni fa hanno conquistato, ancora una volta fronteggiando i Thunder Roma, la Super Coppa Italiana.

I BLACK LIONS B (Under 21) e I RED COBRA PALERMO

on .

Una storia straordinaria quella che gli atleti under 21 dei Black Lions B di Venezia hanno raccontato in campo stamattina a Lignano Sabbiadoro (UD) nella giornata conclusiva del 18.mo campionato italiano di hockey in carrozzina elettrica: hanno battuto i Dragons Grugliasco (TO) per 11 a 3 conquistando il passaggio in A1.

La Super Coppa Italiana è Dei Coco Loco Padova

on .

«Una gara bella, combattuta. La Coco Loco ha mostrato di essere cresciuta molto durante quest'anno». Sono le parole del presidente FIWH Antonio Spinelli al termine della lunga sfida tra i detentori per 2 anni consecutivi dello scudetto, i Thunder Roma, e i Coco Loco Padova, la sorpresa dello scorso campionato dove si erano piazzati inaspettatamente secondi dando del filo da torcere ai campioni romani.