Paypal

Supporta le nostre attività!

Amount:   EUR

Editoriale

  • Il bisogno di crederci...

    Antonio Spinelli

    “Incredibile, Pazzesco…” due parole, due aggettivi che, non solo, ci riportano tutti alle immagini e ai brividi di quella magica domenica di fine settembre nella quale abbiamo coronato un sogno e scritto una pagina di storia dello sport che amiamo, laureandoci Campioni del Mondo; ma che...

    Read more: Il bisogno...

2° Memorial Filippo Merlino

on .

 

Torneo in memoria del tenente dei carabinieri Filippo Merlino caduto a Nassiryah il 12 novembre 2003 nel tragico attentato che colpi la base maestrale dei carabinieri durante la missione denominata "Antica Babilonia". Insieme al Tenente Merlino morirono altri 18 Italiani. Il memorial vedrà la partecipazione di numerose Autorità militari, civili e Sportive. Le squadre che si affronteranno saranno i Rangers Bologna, Black lions Venezia, Dragons Grugliasco e goodfellas Pavia. La squadra vincitrice riceverà anche la targa dal Ministro della Difesa.

Conto alla rovescia per il 3° “Marco Brusati Challenge”

on .

Conto alla rovescia per il 3° "Marco Brusati Challenge"
È partito il conto alla rovescia che ci porterà allo svolgimento, sabato 7 giugno 2014 a Bareggio a partire dalle ore 11.00, della terza edizione del "Marco Brusati Challenge". La manifestazione dedicata dalla nostra sezione UILDM e dalla squadra del Dream Team a tutti gli appassionati di wheelchair hockey, attraverso il ricordo del proprio grande atleta scomparso Marco Brusati.

E gli appassionati di questo sport, e insieme a loro tutti gli amici di Marco, hanno apprezzato davvero questa manifestazione particolare e lo spirito che la anima, decretandone il successo nelle prime due edizioni.

Nel segno della sfida, che dà il nome (challenge in inglese ha proprio questo significato) e il carattere a questo evento, si ritroveranno tanti atleti provenienti da svariate squadre italiane, per confrontarsi in maniera originale nello sport che tanto piace e coinvolge le persone con malattie neuromuscolari.

Proprio come piaceva a Marco Brusati, che ne aveva fatto uno degli interessi principali della sua quotidianità e il terreno preferito dove cercare di superare i propri limiti. Quei limiti imposti dalla malattia al proprio corpo, ma non al proprio spirito e alla propria volontà di competere alla pari, non solo nello sport.

Come ogni anno, il programma proporrà varie gare e molteplici spunti per mettere alla prova le abilità dei partecipanti nella pratica del wheelchair hockey: dal mini torneo 3 contro 3 "The Cage", alla sfida tutta "giovane" tra Turtles e Italia Under 21 (al suo debutto), fino al momento culminante della partita tra la squadra organizzatrice, l'AS Dream Team H.C. Milano e i neo campioni d'Italia, che in questa occasione saranno i Coco Loco Padova, freschi vincitori del loro primo titolo italiano.

Completeranno la giornata la consegna dell'ormai tradizionale premio "EWH Top Player" al miglior giocatore della stagione e momenti di svago e di intrattenimento.

La manifestazione si concluderà presso il Centro Polifunzionale di Bareggio a partire dalle ore 18.00 con le premiazioni e, a seguire, con una festa con musica dal vivo e ristorazione. (R.R.)

La storia di Pietro "Piter" Ravasi

on .

10336603 10203309418208595 170121241896792907 n

Vimercate. Con gli squali lui ci vive, ci lotta, si emoziona, vince, a volte perde, ma ogni storia è una partita che valeva la pena di essere giocata. Nell'anno dei mondiali di calcio in Brasile, c'è un altro campionato del mondo che merita di essere raccontato. La Nazionale Italiana Wheelchair Hockey (3° posto negli Europei del 2005 e del 2008, un 4° posto mondiale in Italia nel 2010 e ancora un 5° posto europeo in Finlandia nel 2012, senza dimenticare 1° posto nel 4-Nations Tournament in Svizzera nel 2011) tenterà l'impresa in quel di Monaco di Baviera. A dare la carica a quegli straordinari ragazzi, che percorrono il campo da gioco avanti e indietro in carrozzina, c'è un ingegnere vimercatese: Pietro Ravasi, per tutti Piter. Dal 4 all'11 agosto Ravasi sarà nel tempio mondiale della birra al seguito della nazionale, dopo aver raggiunto il terzo posto in campionato con la sua squadra, gli Sharks di Monza. La Brianza sarà più che rappresentata, potendo vantare l'allenatore Giorgio Dell'Oca e, soprattutto, tre atleti: Simone Bettineschi in porta, Mattia Muratore e Luca Vanoli. Atleti veri, che si allenano tutte le settimane, che giocano per stare insieme ma anche per vincere, che vivono lo sport senza piagnistei o pietismi.

Leggi il resto su: http://www.ilvimercate.org/sport/353-l-ingegnere-che-fa-volare-gli-squali-la-storia-di-pietro-piter-ravasi.html

Raduno Nazionale Italiana

on .

1094

Lignano Sabbiadoro, 20 maggio 2014: Si è concluso nel pomeriggio di martedì 20 maggio il raduno della Nazionale Italiana in vista dei Campionati Mondiali in programma a Monaco di Baviera il prossimo agosto.
Gli azzurri, convocati già venerdì in concomitanza con le finali di campionato F.I.W.H., hanno disputato nella stessa giornata della convocazione un'amichevole serale contro una All Stars delle finali. Ospite d'onore, e "convocata ad honorem" nella nazionale azzurra in occasione della gara, la giovane schermitrice paralimpica Beatrice "Bebe" Vio, affatto impacciata in veste hockeistica che ha addirittura messo a segno una doppietta. "È stato fico giocare", ha detto a fine gara aggiungendo "mi scuso con tutti perché appena entrata ho fatto subito fallo. Spero di non aver fatto danni e fatto male a nessuno". Bebe, che è diventata una testimonial della Federazione, ha ricevuto le congratulazioni da parte del Presidente Antonio Spinelli, il quale la ha invitata a partecipare alle nostre attività, compatibilmente con i suoi impegni sportivi, ogni qual volta lo voglia. A nome di tutta la Federazione e a tutto il nostro movimento non possiamo che ringraziarla per la sua entusiasta partecipazione.

Per quanto riguarda il resto del raduno, gli azzurri di Mister Dell'Oca hanno disputato nel pomeriggio di domenica un'amichevole a ranghi misti contro i neocampioni d'Italia della Coco Loco Padova, mettendo in evidenza una buono stato di forma ed un'intesa che si sta affinando tra i giocatori. Per il resto tanta tattica e tante "prove" tecnico tattiche per Dell'Oca e Davala. Tanto fermento, il gruppo è carico... Stiamo arrivando Monaco di Baviera!!